L’INDUSTRIA 4.0 HA INCORAGGIATO LA CRESCITA DEL CNC NELL’INDUSTRIA DEL MOTORSPORT

La lavorazione CNC sta godendo il suo aumento più rapido in termini di utilizzo e popolarità al fine di soddisfare le moderne esigenze di produzione. Manufacturing Global scopre come il mondo del motorsport sta contribuendo a questa tendenza.

Con l’ Internet of things alla guida dell’indomabile marcia di Industry 4.0, non ci si sorprende che le lavorazioni CNC (controllo numerico computerizzato) stiano dominando i settori di tornitura, fresatura e rettifica della lavorazione dei metalli.

Secondo un nuovo rapporto di Grand View Research, Inc., il mercato globale delle macchine CNC dovrebbe raggiungere 100,9 miliardi di dollari entro il 2025, con un aumento del CAGR del 6,8% nel periodo di previsione. L’aumento è stato dettato da una crescente necessità di ridurre i costi operativi, aumentare l’efficienza e diminuire significativamente la probabilità di errore da parte dei componenti.

Le macchine più avanzate di tornitura, fresatura, rettifica, saldatura e laser vengono implementate in strutture di lavorazione dei metalli in tutto il mondo.

L’integrazione di macchine a controllo numerico con CAM (produzione assistita da computer) aiuta a ridurre i tempi di produzione e garantisce la produzione di componenti impeccabili, consentendo alle aziende commerciali e ai grandi produttori di avere sempre più versioni avanzate di hardware e software CNC. Si prevede che le macchine CNC industriali domineranno il mercato solo fino al 2025 e raggiungeranno un valore di $ 25.17bn.

La popolarità del CNC non è, di fatto, nulla di nuovo: è stata introdotta negli anni ’80 e ha aumentato drasticamente la produttività riducendo al contempo i tempi di lavorazione. Le difficoltà inerenti alla fresatura a mano o alla tornitura di un componente e al tentativo di ripetere lo stesso pezzo più e più volte rapidamente, sono diventate una cosa del passato: ora basta semplicemente inviare un disegno a una macchina attraverso una rete di computer.

Il settore della CNC machining ha avuto un impatto incredibile sull’industria automobilistica, grazie alla necessità di centinaia di pezzi piccoli e perfettamente formati, e il segmento del motorsport in particolare ha beneficiato di processi moderni che possono essere utilizzati per costruire strutture più solide e leggere.

“Come per tutti i settori dell’ingegneria – nucleare, medico, produzione di utensili, aerospaziale, ecc. – la lavorazione CNC ha avuto un impatto positivo sul motorsport“, afferma il pilota automobilistico Charlie Martin. “In Formula 1, i team hanno interi negozi di macchine dedicati alla propria produzione, il che significa che ora possono progettare e produrre parti in tempi brevissimi: una squadra potrebbe utilizzare un’officina di riparazione locale per la riparazione o la produzione di componenti realizzati su macchine CNC o nonCNC.

“Probabilmente ha avuto il suo maggiore impatto sui metodi di produzione e sui materiali che ora possono essere utilizzati grazie ai macchinari a controllo numerico in uso – questo indica che ora è possibile creare automobili e componenti che sarebbe stato impossibile progettare e collaudare 40 anni fa”.

Jamie Dodd, proprietario di DRD Racing, concorda sul fatto che il CNC abbia rivoluzionato il motorsport e abbia letteralmente reso i sogni di design realtà. Il vantaggio principale è la possibilità di personalizzare anche le parti più piccole per creare un veicolo più leggero ed efficiente, che è in definitiva migliore con cui gareggiare.

“Tutto negli sport motoristici si riduce ai rapporti di potenza delle macchine, quindi qualsiasi cosa che si può ricavare dall’alluminio o dal titanio su una macchina CNC sarà preferibile a un metallo più pesante”, afferma Dodd. “I miei clienti mi porteranno parti della loro auto e diranno: “Ho bisogno di rendere questa parte più leggera – cosa suggerisci?” Il 99% di ciò che facciamo è un pezzo da corsa CNC ed è orientato al risparmio di peso e al miglioramento della forza e della sicurezza “.

Un ulteriore vantaggio è che le parti realizzate con una macchina CNC non sono solo più economiche a lungo termine, ma altamente personalizzabili. Dodd ha scoperto che, una volta che un cliente ha usato un componente della creazione del suo team, spesso torna a chiedere aggiustamenti per creare qualcosa di ancora più efficiente. “Senza CNC e CAD / CAM, non si sarebbe in grado di farlo”, dice. “Non è stato fatto 20 anni fa, questo è sicuro.”

Martin, la cui famiglia gestisce Percy Martin – un’azienda che vende macchine utensili usate – ha visto come la lavorazione sia cambiata e adattata alle esigenze moderne. I processi più recenti come la lavorazione additiva e la stampa 3D stanno diventando sempre più diffusi mentre ci affidiamo maggiormente ai processi informatici, ma c’è un lato negativo in questo.

“Un effetto negativo derivante dalla crescita di CNC è il fatto che molte delle competenze e delle conoscenze acquisite sono purtroppo perse”, ammette Martin. “Le generazioni più giovani ricevono insegnamenti con più competenze informatiche e più competenze pratiche vengono perse mentre le generazioni più anziane vanno in pensione”.

Questo può essere vero, ma è inevitabile che una competenza tecnica venga superata da un’altra. Il CNC si evolve così rapidamente che, secondo Dodd, anche le macchine acquistate fino a cinque anni fa potrebbero non essere in grado di tenere il passo con le richieste dei clienti di oggi. Le macchine più recenti devono essere più complicate con maggiore movimento, corsa e articolazione e ciò, naturalmente, porta a una maggiore efficienza. “Se qualcuno mi suona con un problema che posso risolvere, redigo i piani e entro un’ora circa è pronto e disponibile per i test”, afferma Dodd.

L’attività di famiglia di Martin è stata particolarmente impegnata nelle vendite di macchine a controllo numerico ultimamente, perché l’ Europa approfitta della debolezza della sterlina, ed è certa che il settore crescerà solo da qui. Le macchine di seconda mano sono sempre più convenienti per i potenziali utenti che in precedenza avevano visto il CNC come un processo troppo costoso per loro, e le imprese relativamente sconosciute godono del prestigio che deriva dal lavoro nel motorsport. Ad esempio, il sondaggio di Grand View Research Inc. ha dimostrato che uno degli attori chiave nello sviluppo del settore CNC è Haas Automation – una società che Martin conferma relativamente sconosciuta al di fuori dell’ingegneria fino a diventare un importante produttore di componenti F1.

“Anche DMG Mori, che sponsorizza i team di lavoro Porsche, è cresciuto in maniera massiccia”, afferma Martin. “Questi tipi di iniziative e partnership diventeranno più popolari e attraenti per le squadre di grandi nomi per promuovere il loro status tecnico. La Formula E è ovviamente la nuova area di crescita per i produttori di flettere i loro muscoli tecnologici, quindi penso che potresti vedere più associazioni realizzate con la lavorazione CNC ad alta tecnologia qui come altrove. ”

Come una passione popolare per i fan di tutte le età, il motorsport ha davvero aumentato la visibilità della lavorazione CNC come la punta di diamante nella creazione di componenti flessibili e adattabili. Questo, accanto a aziende come Percy Martin che rende accessibili macchine di seconda mano, sarà probabilmente in prima linea nell’aiutare il mercato a realizzare il suo aumento di vendite previsto, oltre ad aggiungere un elemento cool alla produzione dei componenti.

Autore: manufacturingglobal.com