Site Recovery e DR Testing in 1-Click

L’orchestrazione automatica del disaster recovery e la protezione continua dei dati tramite una piattaforma di Comprehensive Disaster Management, come Veeam Disaster Recovery Orchestrator, offre alle aziende l’opportunità di utilizzare un’unica soluzione per la gestione, la governance e l’orchestrazione del recovery nei propri datacenter.

Perché orchestrare il recovery?

Oggi le applicazioni utilizzano numerose tecnologie e i dati sets sono sempre più grandi, complessi, distribuiti e interdipendenti che mai.

Per questa ragione un ripristino di successo risulta essere incredibilmente difficile e l’orchestrazione dei processi di recovery diventa uno strumento indispensabile.

Il miglior approccio per le organizzazioni consiste quindi nell’automatizzare il più possibile le procedure di recovery per:

  • Migliorare i tempi di esecuzione (RTO) e gli obiettivi (RPO).
  • Eliminare i processi manuali e ripetitivi, che ostacolano il ripristino di emergenza
  • Mitigare il rischio legato alla disponibilità delle “persone chiave”
  • Garantire l’esecuzione di tutti i passaggi

 

Aumentare la frequenza dei test di DR

L’esecuzione dei test di DR è il modo migliore per garantire la preparazione, ma il rapido ritmo della trasformazione aziendale impone cambiamenti nell’IT, ed è quindi fondamentale che le aziende aggiornino e simulino i loro piani di DR alla stessa velocità.

Eseguire i test di DR una o due volte l’anno può non essere più sufficiente ad assicurare la business continuity, per questo è importante garantire che i piani di DR possano essere testati frequentemente grazie ad una soluzione dotata di automazione. Automatizzando il processo di test del DR, i test diventano più facili e veloci da eseguire su base ricorrente.

 

Veeam Disaster Recovery Orchestrator v4 porta la Business Continuity  ad un livello superiore

Con la nuova versione del Disaster Recovery Orchestrator, oggi Veeam offre un supporto ancora maggiore per il backup e il disaster recovery su tutti gli aspetti del tuo ambiente.

In combinazione con il nuovo supporto della capacità Continuous Data Protection in Veeam Backup & Replication™ v11, le aziende sono in grado di:

  • Migliorare in modo significativo la disponibilità e la resilienza tramite l’orchestrazione affidabile e perfettamente sequenziata di failover, failback, ripristini e migrazione di un’unica applicazione, o di decine e centinaia. Ottenendo RPO e RTO quasi pari a zero e potenziando l’efficienza operativa eliminando di fatto i costosi processi manuali.

 

  • Verificare la funzionalità di tutte le macchine virtuali (VM) e le applicazioni mission-critical, tra cui Microsoft Exchange, SQL, SharePoint, IIS e molto altro, con scripting, step e parametri pronti all’uso o personalizzati.
  • Dimostrare la sostenibilità dei piani di orchestrazione in qualsiasi momento con rigorose opzioni di test senza alcun impatto sui sistemi di produzione fondamentali per le operazioni aziendali.
  • Dimostrare il rispetto degli accordi sui livelli di servizio con risultati documentati degli obiettivi RTO e RPO e rimediare agli errori in modo proattivo con report e analisi attuabili facili da usare, generati automaticamente.
  • Eseguire i piani da qualsiasi luogo con una console intuitiva basata sul Web accessibile ovunque e da qualsiasi device.

 

Collabora con un partner specializzato

La maggior parte della aziende dipende dalle risorse interne per tutte le fasi della Business Continuity Planning: risk assessment, creazione BIA, pianificazione DR e test DR.

Troppo spesso è difficile trovare, assumere e trattenere persone esperte in grado di gestire tutte queste fasi, quindi è prudente appoggiarsi ad un partner specializzato per avere il giusto supporto.

Solve.It, con la sua esperienza e competenza pluriennale, può aiutarti ad acquisire una comprensione completa dei rischi, del loro impatto sul business e nell’applicazione delle miglior best practices e soluzioni come Veeam Disaster Recovery Orchestrator.

 

CONTATTACI PER APPROFONDIMENTI E UNA DEMO GRATUITA

 

Solve.it inoltre vi propone di scoprire SUSE Manager che vi permetterà di migliorare la gestione dei sistemi Linux.